Titolo: Lavori sulla litoranea a rilento? Gallipoli Futura chiede convocazione della commissione
Data: 24/01/2018 Fonte: Lecce Prima
Questa news è stata letta: 264 volte

Lavori sulla litoranea a rilento? Gallipoli Futura chiede convocazione della commissione

News: GALLIPOLI – Da un lato le rassicurazioni poste a più voci dal sindaco Stefano Minerva, dal suo vice Cosimo Alemanno e dall’assessore al Turismo, Emanuele Piccinno, ai titolari dei lidi del litorale sud di Gallipoli sui tempi e le modalità di esecuzione dei lavori di riqualificazione della litoranea ripresi a singhiozzo dall’ottobre scorso. Dall’altro dubbi e perplessità su tracciati e sulla fattibilità dell’intero progetto rilanciati dai banchi dell’opposizione dal gruppo consiliare di Gallipoli Futura proprio all’indomani dell’incontro chiarificatore richiesto dalla Cna Balneatori agli amministratori di palazzo Balsamo e svolto nella sala conferenze di un albergo cittadino. Proprio in queste ore infatti il capogruppo di Gallipoli Futura, Flavio Fasano, e il consigliere Giuseppe Cataldi, hanno protocollato in Comune una richiesta di convocazione della commissione consiliare ai Lavori pubblici, presieduta da Cosimo Giungato (Grande Gallipoli) per focalizzare la discussione proprio sui lavori di rifacimento della litoranea sud.

“I recenti articoli di stampa attestano inequivocabilmente che la nostra intuizione contenuta nella nostra interrogazione di oltre un anno fa, era fondata: il progetto approvato e che si portava frettolosamente in esecuzione non era idoneo per essere appaltato” ammoniscono Fasano e Cataldi richiamando anche il contenuto dell’interrogazione del gruppo consiliare del 12 ottobre del 2016 nella quale si ponevano alcuni interrogativi e anche delle richieste specifiche indirizzate al sindaco Minerva in relazione ai lavori di sistemazione e di adeguamento della viabilità della litoranea per i lidi a sud di Gallipoli. In quel contesto i consiglieri di Gallipoli Futura ritenevano “opportuno ed anche necessario una informativa ed una discussione in consiglio comunale per avere notizie e chiarimenti sul progetto e sulla futura disciplina dei servizi che verranno messi a disposizione per raggiungere le spiagge”. Tra i quesiti posti al primo cittadino vi erano anche le richieste di chiarimento sui tempi, le modalità di fruizione e sugli intendimenti dell’amministrazione circa la realizzazione di parcheggi pubblici a servizio degli utenti. Inoltre in considerazione del tempo trascorso, già allora Gallipoli Futura chiedeva di sapere se “le somme iscritte siano sufficienti per la realizzazione del progetto e la sua fruizione, senza la predisposizione di perizie di variante e suppletive che facciano lievitare i costi e ritardino la realizzazione dell’opera”. E ancora “quali siano le difficoltà incontrate con il demanio marittimo e se vi siano ulteriori problematiche con privati circa la disponibilità e utilizzabilità di terreni necessari alla realizzazione dell’opera”.

La risposta del sindaco Minerva non si era fatta attendere specificando l’intenzione dell’amministrazione comunale di portare l’argomento relativo alla viabilità per la litoranea sud all’attenzione del consiglio comunale, sede nella quale sarebbero poi state affrontate ed evase, sia nell’apposita commissione che nell’assise civica, tutte le richieste indicate nell’interrogazione. Ma distanza di oltre un anno i consiglieri Fasano e Cataldi tornano a chiedere lumi e delucidazioni e per questo richiedono di affrontare la questione prima in commissione e successivamente coinvolgendo l’assise comunale. “Valutate le dichiarazioni del sindaco riteniamo che non vi sono più dubbi e che si siano aggiunte ulteriori problematiche e criticità di impostazione che non consentiranno al progetto di vedere la luce” lamentano i due consiglieri, “infatti, alla luce di quanto sta accadendo, comprendiamo ora i notevoli ritardi accumulati nella realizzazione dell'opera pubblica, così goffamente giustificati dal sindaco con impedimenti che a nostro parere erano e sono pretestuosi: inizieranno solo ora a picchettare le aree per valutare il tracciato. Eppure, le norme impongono che prima di appaltare un’opera pubblica debbono esserci tutti i pareri previsti e le opere debbono essere appaltabili, significando con ciò che non debbono esserci ombre sul modo di realizzare l'opera. Invece” incalzano Fasano e Cataldi, “il sindaco ed i suoi assessori stanno ancora pensando quale sia il tracciato e come fare la viabilità alternativa...(continua)


 Link correlato all'articolo 
gallipoli.lecceprima.it/lavori-sulla-litoranea-a-rilento-gallipoli-futura-chiede-convocazione-della-commissione.html


 Invia la news 
Tua e-mail:
E-mail amico :
Registrazione Domini
WWW. 
.it .com .net .eu .mobi .tv

POWERED BY ORMAG.IT