Titolo: Sballo a Gallipoli, il viceministro 'Ora piu' controlli per la legalita''
Data: 02/08/2017 Fonte: lagazzettadelmezzogiorno.it
Questa news è stata letta: 146 volte

Sballo a Gallipoli, il viceministro 'Ora piu' controlli per la legalita''

News: Dopo il nostro reportage sullo sballo a Gallipoli, zona considerata capitale del divertimento ma catalizzatore di fenomeni quale droga e alcol, c'è una grande attenzione dei vertici della sicurezza sul fenomeno che riguarda tutto il Salento (sabato notte sono stati arrestati due minorenni che spacciavano pasticche e 4 ragazzi,sono stati soccorsi per come etilico). Bene i dati di afflusso del turismo, ma non si può restare impassibili di fronte a un problema che riguarda la sicurezza e la salute: ogni giorno quello che accade in spiagge e discoteche non può passare inosservato. Di seguito l'intervista al viceministro dell'Interno, Filippo Bubbico.

Nel Salento e a Gallipoli in particolare, è allarme droga e alcol. Come intendete far fronte a questa emergenza?
«Da parte di tutte le forze delle polizia c’è grande attenzione e consapevolezza, conosco la professionalità dei vertici di polizia e carabinieri. Il questore (nella foto in basso, ndr) ha alle sue spalle una validissima esperienza anche in luoghi con problei identici a quelli che si stanno manifestando a Gallipoli. Per questo, ho fiducia che il lavoro avviato da qualche tempo troverà un ulterioriore impulso attraverso le iniziative messe in campo».

Dove c’è divertimento, girano tanti soldi, ci sono molti interessi e qualcuno vuole lucrare sulla pelle dei giovani.
«Come ha scritto nel suo pregevole lavoro di oggi (ieri, ndr), il problema non sta in chi si diverte ma in chi vuole uccidere chi si diverte. A Gallipoli non è un problema di presenza di agenti, lì serve un controllo più incisivo rispetto ai traffici e agli interessi che si muovono».

Droga vuol dire anche criminalità organizzata...
«Non ho elementi per poterlo sostenere, perchè questo riguarda le attività di polizia giudizia e la magistratura. Dico però che l’industria del divertimento è una industria che genera molti profitti e, per questo, è facile che si possano annidare nelle pieghe di una economia legale e di interessi imprenditoriali legittimi anche interessi illeciti e gruppi che puntano a lucrare con traffici di ogni genere. Dove si muove denaro, i circuiti criminali sono sempre abbastanza presenti e noi dobbiamo aiutare l’imprenditoria seria, onesta e legale a sviluppare la loro attività tutelandola dagli interessi criminali».

In che modo?
«A un’attività di polizia va affiancato un controllo di tipo amministrativo perchè tutti soggetti in campo e gli operatori economici siano in regola, consapevoli anche delle loro responsabilità tanto da diventare protagonisti, evitando disavventura per tanti giovani che in un contesto non regolato possano essere indotti ad abusare di sostanze e possano nuocere gravemente alla loro salute»...(continua)


 Link correlato all'articolo 
www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/915372/sballo-a-gallipoli-il-viceministro-ora-piu-controlli-per-la-legalita.html


 Invia la news 
Tua e-mail:
E-mail amico :
Registrazione Domini
WWW. 
.it .com .net .eu .mobi .tv

POWERED BY ORMAG.IT