Gallipoli: Arte - Cultura - Turismo - Tradizioni - Tempo Libero

> CITTA'
> GALLIPOLINI
> RITI MANIFESTAZIONI
> CARTOLINE D'EPOCA
> PARCO NATURALE
> CARNEVALE
> PREMIO BAROCCO
> GALLIPOLI IN VETRINA
> AFFITTI ON LINE
> BED&BREAKFAST
> TURISMO E DINTORNI
> RISTORANTI
> ASSOCIAZIONI
> MANIFES. SPORTIVE
> VIDEO
> INFORMAZIONI UTILI
> SERVIZIO TAXI
> IMMOBILI IN VENDITA
> VOLI TURISTICI
> Enigmistica Salentina
> NEWS
> HOME PAGE
 
> MERCATO VIRTUALE
> CHAT
>
Ricevi le novità su Gallipoli iscrivendoti alla nostra newsletter

@
_ADS

 
 

I GALLIPOLINI DI IERI E DI OGGI

Gallipolini di oggi/Collaboratori di Gallipoli Virtuale

EUGENIO VETROMILE

Patriarca degli indiani

Nacque a Gallipoli il 22.1.1819, da Pietro dei Baroni di Palmireto e da Marcantonia Margiotta.
Frequentò gli studi presso il locale seminario vestendo il 22.6.1833 l'abito clericale. Presi i 4 ordini minori nel 1837 e nel 1838, benchè prescelto per educatore nel seminario, preferì seguire i padri gesuiti Sordi e Napolitani, venuti a Gallipoli per predicare le missioni. Il 12 ottobre del 1838 entrò nel collegio di Sorrento e diede i voti nel Monastero di Massalubrense, ai piedi dell'altare di S.Francesco da Paola, l'11.10.1842.
In quello stesso anno fu chiamato al "Gesù Nuovo di Napoli ad insegnare italiano, latino e greco reggendo la camerata del "Convitto dei nobili". Entrato nell'"Istituto de propaganda fide" in Roma imparò con estrema facilità la lingua francese, la portoghese, la spagnola,la tedesca e l'inglese conseguendo il dottorato nelle lingue classiche e nelle scienze teologiche. Padre Ruder Provinciale generale del Maryland decise di portarlo con sè imbarcandolo a Livorno l'8 agosto del 1845 sul vapore Coosa con destinazione Filadelfia. Al Georgetown di Washington perfezionò per 3 anni la sua conoscenza dell'inglese.
All'età di 29 anni il 23 luglio del 1848 fu ordinato sacerdote ed il 24 successivo celebrò la sua prima messa. Quello stesso anno fu mandato nella regione del Maine in Canadà presso la tribù indiana degli Abenaki. In 16 anni di intenso apostolato si dsse abbia convertito alla religione cattolica oltre 30.000 indigeni.
Fu un grande studioso del linguaggio usato da quelle popolazioni e diede alle stampe nel 1856 un libro di preghiere in dialetto Abenaki e nel 1860 un voluminoso compendio della Sacra Scrittura, nonostante fosse priva la lingua indiana di grammatica e di dizionario. Era dal 1722 che non si tentava l'impresa di scrivere l'alfabeto indiano, da quando cioè Padre Rale aveva cercato di approntare un incompleto dizionario ed un'altrettanto imperfetta grammatica.
Le sue opere gli valsero l'ingresso nelle più importanti accademie scientifiche d'America e d'Europa .Fu inviato particolare del Governo americano in numerosi convegni scientifici geografici. A Nel 1866 pubblicò la storia delle tribù indiane di Acadia per il quale gli valse il titolo di Patriarca degli Indiani.
Nel 1871 a conclusione di un suo lungo viaggio scientifico, che lo aveva portato tra l'altro a Gallipoli, pubblicò in due volumi "Travels in Europe" e nel 1880 "A tour in both hemispheres". Rientrato nel 1881 a Gallipoli dopo aver ottenuto speciale dispensa, dovette soccorrere sul letto di morte il fratello maggiore Ferdinando.
Pochi giorni dopo la sua morte, vinto dalla violenta emozione, anche il Patriarca Vetromile spirò improvvisamente fulminato da apoplessia. Appena 3 mesi prima aveva dettato il suo testamento col quale aveva legato alla città che gli aveva dato i natali la somma di 5000 dollari perchè alla sua morte "dopo celebrata un'officiatura e 10 messe piane nel giorno dell'anniversario della sua morte, del residuo se ne facessero cinque doti a 5 fanciulle povere".
La sua fama di poliglotta sopravvisse alla sua morte e scrissero di lui che avesse conosciuto 14 lingue e 32 dialetti barbari. Le sue spoglie mortali riposanoA nella cappella di famiglia al cimitero di Gallipoli e ci si attende dalla città un segno di grata memoria con l'intitolazione di una strada cittadina, poichè, come scrisse B.Kirker "Eugenio Vetromile va onorato come insigne sapiente, come amico dell'Umanità e come propagatore di civiltà fra genti che non ne conoscevano affatto"


PER LA PUBBLICITA' SU GALLIPOLI VIRTUALE.COM CLICCA QUI!

 

Registrazione Domini
WWW. 
.it .com .net .eu .mobi .tv
è possibile registrare il proprio dominio anche presso la sede di Ormag via Hydruntum 1- Alezio (Le)
Powered By Ormag 2000/2018