> CITTA'
> GALLIPOLINI
> RITI MANIFESTAZIONI
> CARTOLINE D'EPOCA
> PARCO NATURALE
> CARNEVALE
> PREMIO BAROCCO
> GALLIPOLI IN VETRINA
> AFFITTI ON LINE
> BED&BREAKFAST
> TURISMO E DINTORNI
> RISTORANTI
> ASSOCIAZIONI
> MANIFES. SPORTIVE
> VIDEO
> INFORMAZIONI UTILI
> SERVIZIO TAXI
> IMMOBILI IN VENDITA
> VOLI TURISTICI
> Enigmistica Salentina
> NEWS
> HOME PAGE
 
> MERCATO VIRTUALE
> CHAT
>
Ricevi le novità su Gallipoli iscrivendoti alla nostra newsletter

@
_ADS

 
 

LA CITTA' VECCHIA

> Citta vecchia > Borgo nuovo > Rivabella > Baia Verde > Isola di S.Andrea
 

PALAZZO VENNERI

Costruito nel primo ventennio del XVI secolo, prospetta il suo fronte, austero nelle linee doriche accennate nel solenne cornicione, impreziosito dalle barocche finestrature e dal fastoso balcone, sull’omonimo slargo ricco di decori architettonici, di cui appariscenti sembrano le graziose mensole, dalle svariate forme fito-antropomorfe, che sostengono i tipici balconi loggiati aprentisi ad di sopra di minuti portoncini rinserrati nei muri calcinati.
Agli Spalletta, famiglia di costruttori operosi nel Salento a cavallo del XVI e XVII secolo, è da attribuire la costruzione di questo significativo esempio di architettura secentesca dai tipici elementi leggibili anche nella trabeazione dorica di chiusura del primo ordine della Cattedrale. Nell’androne di ingresso notevole è la festonatura della volta lunettata. Nel salone di rappresentanza sopravvive il bel soffitto realizzato sul finire degli anni ‘20 da Agesilao Flora secondo canoni decorativi decò e liberty.


La famiglia Venneri si estinse nel ramo di Andrea D’Ospina che, ereditandone le proprietà, aggiunse, nel 1767, al proprio, il cognome Venneri. Il palazzo è oggi proprietà della famiglia Fedele.

Testi di : Elio Pindinelli

> TORNA ALLA PIANTINA DELLA CITTA' VECCHIA

 

 

 

 

 

 


> Citta vecchia > Borgo nuovo > Rivabella > Baia Verde > Isola di S.Andrea
 

PER LA PUBBLICITA' SU GALLIPOLI VIRTUALE.COM CLICCA QUI!

 

Registrazione Domini
WWW. 
.it .com .net .eu .mobi .tv
è possibile registrare il proprio dominio anche presso la sede di Ormag via Hydruntum 1- Alezio (Le)
Powered By Ormag 2000/2018